Vi presentiamo il condannato a morte Anthony Fuentes

Dal Texas l’Associazione Carlo Bortolani Onlus sta visitando i condannati a morte nel carcere di massima sicurezza. La testimonianza di Linda White, alla quale due ragazzi violentarono e ammazzarono la figlia: “E’ fondamentale il perdono. La pena di morte è un grosso errore”.




antony.bmpHouston, Texas, Martedì 25 ottobre 2005: Da quando siamo arrivati qui in Texas abbiamo incontrato diverse persone e conosciuto tante storie, scegliere la più significativa da raccontarvi non è facile.


Siamo partiti per dare, per portare solidarietà, ma stiamo ricevendo. Tanto.


In primis dai condannati nel braccio della morte, due di essi, Pablo Melendez Jr e Michael Tony originari di Fort Worth sono palesemente innocenti; ci permettiamo di scriverlo nero su bianco dopo aver letto il parere legale di un avvocato italiano che ha studiato i casi sottoposti alla sua attenzione, ma specialmente, dopo averli guardati negli occhi quando ci parlavano dal vetro di una fredda cabina di un metro quadrato…


La nostra attenzione non è rivolta unicamente verso i condannati nel braccio della morte, ma anche verso le povere vittime che oggi non ci sono più e i loro famigliari che giorno dopo giorno vivono la dolorosa mancanza di una vita strappata brutalmente al loro amore. Per questo abbiamo incontrato Linda White, americana, docente universitaria di filosofia e diritto penale, alla quale due giovani ragazzi violentarono e uccisero la figlia ventenne incinta. Linda fa parte di quei famigliari delle vittime che lottano contro la pena di morte e ci ha spiegato perché è importante il perdono e quanto sia sbagliato giustiziare chi ha commesso un crimine.


Non è facile perdonare, specialmente quando uccidono la propria figlia.


antonybaraNon ci sono ancora riusciti Ursula e Guy Landrum, nonni di Anthony Fuentes, giovane ispanico ammazzato all’età di 33 anni. Ursula e Guy per 15 anni sapevano dov’era, gli parlavano, ma non potevano abbracciarlo, nemmeno toccarlo. Gli è stato permesso solo il giorno in cui è morto e ne riportiamo la testimonianza attraverso le foto. Anthony Fuentes è stato ucciso lo scorso anno dallo Stato del Texas.


               Marina Bortolani e Arianna Ballotta

24 maggio 2006     Categoria: Iniziative, Un abbraccio ai condannati a morte