Evviva! Ha vinto la civiltà!

texas.jpg19/Dicembre/2007

Evviva! Ha vinto la civiltà!
A distanza di sei giorni dal Santo Natale è sicuramente il regalo più bello per queste festività.
Tutti i soci, amici e simpatizzanti dell’Associazione Carlo Bortolani Onlus sono commossi per quanto è avvenuto ieri, un momento che ha tenuto tutti noi con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto. Ci speravamo tanto! Un sogno che è diventato realtà.

L’Assemblea Generale dell’Onu con 104 voti a favore ha detto sì alla moratoria contro la pena di morte nel mondo. 54 i voti contrari e 29 gli astenuti.
Quella di ieri è una data storica, un giorno in cui si è raggiunto un traguardo importantissimo non immaginabile fino a qualche anno fa.
La risoluzione votata ieri non abolirà la pena di morte negli Stati dove è ancora in vigore, ma rappresenta indubbiamente una direttiva etica che non potrà essere ignorata.
Motivo d’orgoglio per noi, il fatto che l’Italia in primis e l’Europa siano stati il motore di questo successo storico.
Fondamentale, insieme al nostro Governo, è stato l’impegno e la tenacia di tutto un mondo di associazioni, comitati, scuole, istituzioni, movimenti e volontari che hanno fatto della lotta contro la pena di morte una vera e propria missione.
Aver fatto pressioni sull’opinione pubblica e sulle istituzioni è quindi servito. Anzi, è stato decisivo!
Grazie!
Vorremmo gridare la nostra felicità talmente forte da far arrivare la nostra voce ai condannati a morte del Texas con i quali si è instaurato un rapporto di amicizia.
Stiamo pensando di tornare nei prossimi mesi nel più sanguinario braccio della morte americano, per festeggiare insieme a loro questo momento e sperare finalmente con concretezza al passo successivo, quello –comunque inevitabile alla luce di ieri- di un altro risultato storico: il giorno in cui sarà davvero scritta la parola “fine” sulla pena di morte nel mondo.
Associazione Carlo Bortolani Onlus

19 dicembre 2007     Categoria: Comunicati